Contenuto principale

spuntaPrime indicazioni operative sulla nuova maturità, che debutta a Giugno e interessa, da subito, gli studenti che a Settembre hanno iniziato la quinta superiore. Le novità rispetto allo scorso Giugno sono diverse:

  • le prove scritte scendono da tre a due, italiano e materia d’indirizzo. Non ci sarà più la terza prova predisposta da ciascuna commissione.
  • Il credito scolastico varrà fino a 40 punti (invece dei 25 attuali); i restanti 60 punti spettano alla commissione: massimo 20 per ciascuno dei due scritti, e massimo 20 per l’orale.
  • Il punteggio minimo per superare l’esame rimane 60. La commissione potrà integrare il voto fino a un massimo di cinque punti, se il candidato ha ottenuto un credito scolastico di almeno 30 punti e un risultato complessivo nelle prove d’esame di almeno 50 punti. Per la “lode” occorre l’unanimità.